Dettaglio news

6 novembre 2018

Sperimentazione terapeutica con ricovero al via tra pochi giorni

Fasi 1

E' fissato per il 20 novembre prossimo il primo trattamento terapeutico sperimentale di Fase 1A – per il quale è previsto il regime di ricovero – che solo il Cro, in Friuli Venezia Giulia, è autorizzato ad attuare.

La novità rispetto al passato recente consiste nel fatto che oltre ai Pazienti in day-hospital all’interno di protocolli di fase IB, saranno seguiti anche quelli per i quali è previsto il ricovero «che si attua – spiega Alessandra Bearz, responsabile della Fase 1 – qualora i farmaci siano più delicati / precoci / innovativi e, quindi, con effetti collaterali potenzialmente insidiosi e certamente poco noti».

Il personale che opera in Fase 1 deve aver effettuato specifici training; ogni azione effettuata per la somministrazione del farmaco deve essere tracciata e facilmente controllabile da un sistema di revisione interno. Nei locali in cui avviene l’infusione - separati da quelli in cui viene somministrato il trattamento standard – c’è un sistema di monitoraggio continuo delle funzioni vitali dei pazienti come nelle degenze semi-intensive.

«Tali terapie – ha concluso Bearz – rappresentano una speranza per tutti i pazienti oncologici che hanno già esaurito i normali trattamenti possibili per la loro patologia o per coloro per i quali ancora non esiste un trattamento attivo».

 

Ufficio Stampa | IRCCS CRO Aviano

torna su
ultima modifica: 6 novembre 2018 Commenti / Suggerimenti