Strutture

Struttura Operativa Semplice Dipartimentale

Farmacia

La Struttura è articolata in aree che comprendono le attività di gestione di farmaci e dispositivi medici. Assicura l’appropriatezza e la tracciabilità di approvvigionamento, registrazione, preparazione e distribuzione delle terapie farmacologiche per i trattamenti di routine e in corso di sperimentazione clinica, nonché dei dispositivi medici e altro materiale sanitario.

 

Aree di intervento e servizio

  • Unità Farmaci Antiblastici (UFA): effettua la produzione centralizzata di galenica oncologica (terapie citotossiche e antitumorali) per i reparti d’Istituto e le sedi ospedaliere di Pordenone e San Vito al Tagliamento.
  • Distribuzione diretta dei farmaci: servizio che garantisce ai pazienti l’erogazione dei farmaci per il primo ciclo di terapia (a seguito della dimissione ospedaliera o di visita ambulatoriale) e la distribuzione di terapia farmacologica a domicilio (continuità terapeutica ospedale/territorio).
  • Investigational Medicine Service (IMS): servizio, svolto in collaborazione con l’Ufficio Clinical Trial, che gestisce la logistica del farmaco sperimentale, accertando lo svolgimento delle procedure di sicurezza e qualità previste dalle Good Clinical Practice (GCP).
  • Servizio di vigilanza sui farmaci: esperienza pilota a livello nazionale che offre un servizio di consulenza da parte del farmacista clinico (Clinical pharmacy desk) in merito a caratteristiche, posologia ed effetti collaterali di farmaci, fornendo informazioni sulla gestione di eventi avversi di terapie farmacologiche e verificando possibili interazioni tra farmaci e altri prodotti, in particolare terapie complementari e integratori (Complementary and alternative medicine).
  • Logistica del farmaco e dei dispositivi medici: si assicura l'approvvigionamento di medicinali e dispositivi medici ai reparti di degenza, all’UFA e ai pazienti in distribuzione diretta. Si effettua inoltre il monitoraggio periodico dei consumi, la valutazione e comunicazione dei fabbisogni, la rotazione e il controllo delle scorte.
  • Dispositivo-vigilanza e rischio clinico: si provvede alla raccolta delle segnalazioni di incidenti o mancati incidenti e alla gestione di informazioni e problematiche riguardanti dispositivi medici.
  • Radiofarmacia: gestione del sistema e controllo di qualità, in collaborazione con la Medicina nucleare, sui radiofarmaci PET marcati con Ga68 e radiofarmaci tecneziati con l’Autorizzazione all'Immissione in Commercio (AIC).

 

Aree cliniche di ricerca principali

  • Farmacovigilanza, con un focus particolare sull’oncologia.
  • Interazioni farmaco-farmaco e farmaco-terapie alternative e complementari.
  • Evidence Based Medicine (EBM) come strumento che orienta l’utilizzo ottimale dei farmaci (appropriatezza) e le aggregazioni di dati in Revisioni sistematiche, con un’attenzione preferenziale alla metodologia Cochrane.
  • Farmaci a uso sperimentale.

 

La Struttura partecipa inoltre ai lavori dell’Institutional Review Board (IRB) per la valutazione preliminare dei protocolli sperimentali da sottoporre al Comitato Etico Unico Regionale.

telefono: 0434 659 794
e-mail: farmacia@cro.it
telefono: 0434 659 221
e-mail: pbaldo@cro.it
telefono: 0434 659 837
e-mail: scecco@cro.it
telefono: 0434 659 039

Strutture collegate

Direzione sanitaria

  • Farmacia