Studi clinici

Studio clinico di fase II di Olaparib in pazienti con cancro ovarico recidivante wild type per mutazione germinale e somatica dei geni BRCA1 e 2: studio traslazionale MITO 31 (MITO 31)

Descrizione

Ricercatore principale: Roberto Sorio - rsorio@cro.it

Studio sperimentale, multicentrico, in aperto, a braccio singolo, di fase II, che valuta l’efficacia del mantenimento con Olaparib, un farmaco inibitore della proteina PARP (che inibisce la poli-ADP ribosio polimerasi, un enzima coinvolto nella riparazione del DNA), dopo la risposta alla chemioterapia a base di Platino (almeno 4 cicli) in pazienti con recidiva di tumore dell’ovaio che non presentano mutazioni (wilde type) nei geni BRCA1 e BRCA2.

Possono partecipare a questo studio pazienti con età maggiore o uguale a 18 anni, che rispettano i criteri di eleggibilità previsti dallo studio.

Farmaco sperimentale: Olaparib.

In fase

Fase 2

Stato

Aperto all'arruolamento

Prerequisiti

Le pazienti interessate a prendere parte allo studio dovranno effettuare una visita medica presso il nostro Istituto, durante la quale verrà eseguita una attenta valutazione da parte del medico oncologo.

Durante la visita, la paziente potrà ricevere informazioni aggiuntive riguardo lo scopo della presente sperimentazione, gli esami previsti, il trattamento sperimentale proposto, i benefici e gli eventuali rischi relativi alla partecipazione a questo studio clinico.

Per ulteriori informazioni (tra cui i criteri di inclusione e di esclusione e i centri coinvolti nella sperimentazione) consulta la pagina dello studio (in inglese).

Patologia

Tumori ginecologici

Sponsor

Istituto Nazionale Tumori IRCCS "Fondazione G. Pascale" di Napoli