Studi clinici

La terapia combinata con Bevacizumab, Atezolizumab e chemioterapia nei pazienti affetti da neoplasia polmonare non a piccole cellule (NSCLC) con mutazione di EGFR, pretrattati con inibitori tirosin-chinasici di EGFR: studio osservazionale (BACH-NET)

Ricercatore principale

Alessandra Bearz

Descrizione

Studio osservazionale, retrospettivo-prospettico, multicentrico italiano, che descrive nell’ambito della pratica clinica corrente la fattibilità e l’efficacia del regime chemioterapico ABCP (Atezolizumab + Bevacizumab + Carboplatino + Paclitaxel) in pazienti affetti da tumore polmonare non a piccole cellule (NSCLC) in stadio avanzato o metastatico con mutazione del recettore del fattore di crescita epidermico (EGFR), precedentemente trattati con una o più linee di terapia con inibitori tirosin-chinasici di EGFR.

Possono partecipare a questo studio pazienti con età maggiore o uguale a 18 anni, che rispettano i criteri di eleggibilità previsti dallo studio.

Stato

Aperto all'arruolamento

Prerequisiti

I pazienti interessati a prendere parte allo studio dovranno effettuare una visita medica presso il nostro Istituto, durante la quale verrà eseguita una attenta valutazione da parte del medico oncologo.

Durante la visita, il paziente potrà ricevere informazioni aggiuntive riguardo lo scopo della presente sperimentazione, gli esami previsti, i benefici e gli eventuali rischi relativi alla partecipazione a questo studio clinico.

Patologia

Tumori del polmone

Sponsor

Università degli studi di Padova, Dipartimento di Scienze chirurgiche, oncologiche e gastroenterologiche (DiSCOG)